Informativa

Guarigione dei menischi

Nel 1936, King notò per la prima volta che la vacolarizzazione era fondamentale per la guarigione dei menischi.

Arnoczky e Warren, nel 1982, hanno descritto la microvascolarizzazione dei menischi.

Nei bambini, i capillari irrorano completamente i menischi: con l'avanzare dell'età, la penetrazione dei capillari diminuisce, infatti negli adulti, l'apporto ematico si limita ai solo 6 mm dal bordo esterno o a circa un terzo della larghezza del menisco.

E' in quasta regione vascolarizzata che è più facile la guarigione di una lacerazione dei menischi, questa potenzialità diminuisce drasticamente a mano a mano che la lacerazione si allontana dalla periferia.

La guarigione dei menischi inoltre dipende dal tipo di lacerazione.

Le lacerazioni longitudinali hanno un maggiore potenziale di guarigione rispetto alle lacerazioni radiali, è più facile che guariscano le lacerazioni semplici che quelle complesse, rotture traumatiche hanno maggiore probabilità di guarigione rispetto a lecerazioni di tipo degenerativo, lo stesso vale per le rotture acute rispetto a quelle croniche.

Arnoczky SP, Warren RF: Microvasculature of the human meniscus, 1982. 

Letto 1171 volte